Che cosa sono gli ITS

inhhdexI sistemi intelligenti di trasporto (Intelligent Transport Systems) sono la risposta ad un nuovo modo sicuro ed efficiente di muoversi e di muovere merci attraverso un territorio. Sono basati su un insieme di tecnologie che coinvolgono aspetti di telematica, di informatica, di telecomunicazioni, di multimedialità applicata all’intrattenimento ed ai servizi di interconnessione in mobilità.
La Commissione Europea classifica gli ITS come sistemi per
• la gestione del traffico e della mobilità
• l’informazione all’utenza
• la gestione del trasporto pubblico
• la gestione delle flotte e del trasporto merci
• il pagamento del pedaggio e delle soste
• il controllo avanzato del veicolo per la sicurezza del trasporto di merci pericolose
• la gestione delle emergenze in caso di incidenti
Le soluzioni possono essere molte, articolate e coinvolgere più tecnologie simultaneamente, comprendere differenti applicazioni destinate ad un uso veicolare piuttosto che ad uso di infrastruttura stradale. Molti esempi applicativi li abbiamo sotto gli occhi quotidianamente, come i sistemi per il rilevamento e la sorveglianza di aree urbane a traffico limitato (ZTL), i sistemi automatici di regolazione degli incroci semaforizzati, i sistemi di rilevazione delle infrazioni, il telepedaggio sia in autostrada che presso parcheggi, ma anche i sistemi di sicurezza per il rilevamento automatico di incidenti (sistema europeo E-Call), il controllo della densità di traffico, la segnalazione di eventi mediante pannelli a messaggio variabile e molto altro ancora. A livello europeo si sta insistendo a predisporre delle strutture normative che favoriscano l’incremento di queste soluzioni, come ad esempio la Direttiva ITS, il progetto e-call, il sistema di pagamento del pedaggio unificato a livello europeo (EETS) e molto altro ancora. Attraverso i propri organismi interni, i Direttorati, la Commissione Europea segue l’evoluzione di questi progetti promuovendo tecnici di lavoro per l’ottimizzazione e l’armonizzazione degli interventi o degli strumenti normativi atti a tradurre in azioni le disposizioni delle Direttive. Prima Ricerca & Sviluppo partecipa a questo processo in diversi modi, con il contributo diretto presso i tavoli tecnici, con lo sviluppo di servizi rivolti ai clienti del contesto automotive e fornitori di tecnologie radio per queste applicazioni. Per accedere ai nostri servizi o semplicemente per avere informazioni, potete contattarci utilizzando i nostri riferimenti disponibili sul sito web.