E’ stata pubblicata la nuova Direttiva Europea RED (Radio Equipment Directive) Poco più di un anno fa la Direttiva 2014/53/EU aveva iniziato l’iter di approvazione, conclusosi con la pubblicazione dei giorni scorsi, un passo decisamente avanti verso il nuovo quadro legislativo di riferimento che unisce tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea nello sforzo di mettere in comune strumenti ed idee per migliorare la qualità dei prodotti e servizi circolanti sul nostro mercato.

RED

La nuova direttiva RED è stata pubblicata con il numero 53, un numero difficile da ricordare, ma a cui dovremo presto abituarci. Insieme alle nuove edizioni delle vicine direttive EMC (2014/30/EU) ed LVD (2014/35/EU), la nuova direttiva RED  (Radio Equipment Directive) introduce una serie di contributi per migliorare il processo di controllo della conformità dei prodotti e delinea meglio i confini di responsabilità a cui tutti i soggetti coinvolti nella filiera di progettazione, realizzazione e vendita devono adeguarsi. Un ulteriore contributo viene dedicato alle figure di terza parte, il cui ruolo diventa fondamentale per certificare la conformità dei prodotti ai requisiti della direttiva, e per i quali sono stati indicati spazi di intervento qualificato e regole più precise. Per ultimo, ma non meno importante il compito della Autorità nazionali di controllo.  Il risultato vuole essere un passo avanti verso un nuovo e più efficace percorso di perseguimento della qualità dei prodotti a tutela degli utenti finali, all’interno del nuovo quadro legislativo europeo finalizzato all’armonizzazione delle direttive. La Direttiva sostituirà l’attuale 1999/05/CE a partire dal 13 giugno 2016.

PRIMA RICERCA &SVILUPPO è già protagonista in questo processo e mette a disposizione le proprie competenze e nuove facilities per avvicinarsi sempre meglio all’obiettivo di fornire un servizio adeguato alle nuove esigenze del mercato. Contattateci per ulteriori informazioni, chiarimenti e richieste di preventivo.

sales@primaricerca.it